Archivi di: Credito Imposta

Cessione di crediti d’imposta fittizi, la tutela del terzo acquirente ed utilizzatore in buona fede

Il Decreto Legge Rilancio ha introdotto alcune tipologie di crediti d’imposta, utilizzabili in compensazione o cedibili a terzi, per sostenere gli operatori colpiti dalle conseguenze dell’emergenza epidemiologica del Covid-19, come, ad esempio, il credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda, il super bonus e il bonus […]

La tassazione dei dividendi di fonte estera distribuiti al socio persona fisica residente fiscalmente in Italia

La disciplina interna sulla tassazione degli utili prodotti da una società residente all’estero, dall’esercizio in corso al 31 dicembre 2018, e distribuiti, nell’anno 2020, al socio persona fisica residente fiscalmente in Italia, che li riceve al di fuori dell’esercizio dell’attività d’impresa, è contenuta nell’art. 27, commi 4, 4 bis e 5 del DPR 600 del […]

Il nuovo credito d’imposta alla luce della legge n. 160 del 2019

La legge di bilancio 2020, n. 160 del 27 dicembre 2019, ai commi da 184 a 197, ha ridefinito la previgente disciplina ex art. 1, commi 60 e ss., della L. n. 145/2018, di fatto sostituendo, a partire dal 1° gennaio 2020, il meccanismo dell’iper o super ammortamento con lo strumento del credito d’imposta. Infatti, […]

Erogazioni liberali disposte a favore delle fondazioni culturali: il beneficio fiscale dell’Art-Bonus

Erogazioni liberali disposte a favore delle fondazioni culturali: il beneficio fiscale dell’Art-Bonus Nel presente articolo saranno analizzati i requisiti richiesti dalla normativa fiscale per poter usufruire dell’Art-Bonus, nel caso di erogazione liberale effettuata a favore di una fondazione culturale. Orbene, come noto, l’Art-Bonus è stato introdotto dall’articolo 1 del D.L. 31 maggio 2014, n. 83, […]

Il credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo nel settore tessile e della moda

L’articolo 3, comma 4, del D.L. 145 del 2013 dispone che “sono ammissibili al credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo le seguenti attività: a) lavori sperimentali o teorici svolti, aventi quale principale finalità l’acquisizione di nuove conoscenze sui fondamenti di fenomeni e di fatti osservabili, senza che siano previste applicazioni o utilizzazioni pratiche […]

Determinazione dell’ammontare del credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo

Come si determina l’ammontare del credito d’imposta? Relativamente alla determinazione del credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo, l’articolo 3 del D.L. n. 145 del 2013, al comma 1, dispone che “A tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano nonché dal regime contabile adottato, che effettuano investimenti in […]

I limiti quantitativi del credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo

La soglia dei 30.000 euro e il superamento della media degli investimenti da R&S effettuati dall’impresa nei tre anni precedenti a quello in corso al 31 dicembre 2015 Come espressamente specificato dall’articolo 3 del D.L. n. 145 del 2013, il credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo, che compete fino ad un importo massimo […]
  • 1
  • 2
Nuovo Codice della Crisi e della Insolvenza e adozione del Modello 231: un passo ulteriore verso l’obbligatorietà de facto231 e reati tributari: nel caso di dichiarazione fraudolenta è sanzionata anche la societàIl revirement della Corte di Cassazione: la cancellazione fisiologica della società dal registro delle imprese non comporta l’estinzione dell’illecito 231E-commerce e Regime OSS: fattura elettronicaLa differenza tra crediti inesistenti e crediti non spettanti secondo la ricostruzione della Corte di Cassazione