Archivi di: Febbraio 2021

Brexit: L’esportatore preferenziale ed il sistema REX

Secondo quanto previsto dal Trade and Cooperation Agreement, sono vietati, nei reciproci scambi commerciali, i dazi doganali su tutte merci c.d. originarie delle rispettive parti. Condizione necessaria per poter godere di tale trattamento preferenziale è la registrazione dell’esportatore al sistema REX, che consente al richiedente di ottenere lo status di esportatore registrato, unitamente alla consegna […]

Brexit: le regole per evitare i dazi

L’articolo 5 della Parte II del Trade and Cooperation Agreement prevede che, negli scambi tra Unione Europea e Regno Unito, sono vietati dazi doganali su tutte le merci originarie delle rispettive parti. Per poter applicare il divieto di imposizione del dazio, l’operatore economico deve fornire la prova dell’origine unionale (c.d. proof of preferential origin) delle […]

Post Brexit: le società residenti nel Regno Unito che effettuano nel territorio dello Stato operazioni rilevanti ai fini IVA, possono adempiere i relativi obblighi mediante l’identificazione diretta.

In base all’articolo 17 del DPR 633 del 1972 (Decreto IVA), il soggetto non residente – UE o extra UE – che effettua nel territorio dello Stato operazioni rilevanti ai fini IVA, può adempiere ai relativi obblighi o esercitare i relativi diritti nominando un rappresentante fiscale residente nel territorio dello Stato o, in alternativa, identificandosi […]
Il contribuente ha diritto al rimborso degli importi versati all’Amministrazione finanziaria in conseguenza di un avviso di accertamento fondato su fatti materiali ritenuti insussistenti dal giudicato penale, anche se divenuto definitivoDiritto al rimborso dell’IMU versata sull’abitazione principale dell’altro coniuge: la Sentenza della Corte Costituzionale n. 209 del 2022La Corte di Cassazione disapplica le norme interne in tema di sanzioni doganali applicando il principio di proporzionalitàNuovo Codice della Crisi e della Insolvenza e adozione del Modello 231: un passo ulteriore verso l’obbligatorietà de facto231 e reati tributari: nel caso di dichiarazione fraudolenta è sanzionata anche la società