Contenzioso Tributario – Corte di Giustizia Europea

Poiché alcuni tributi (IVA, accise) hanno una disciplina europea uniforme, le norme dei singoli Stati debbono essere adottate in aderenza alle superiori direttive comunitarie. Sovente accade, però, che alcune norme o interpretazioni giudiziarie contrastino con dette direttive. A tal fine lo Studio Giontella e Associati formula sia nei giudizi di merito che nel giudizio di Cassazione istanze di rinvio pregiudiziale alla Corte di Giustizia perché essa si pronunci nel senso richiesto dal contribuente. 
Qualora i giudici destinatari di dette istanze rinviino gli atti alla Corte di Giustizia perché fornisca la propria interpretazione sulle questioni ad essi sottoposte, lo Studio Giontella e Associati assiste e rappresenta il contribuente dinanzi la Corte di Giustizia europea, perché adotti gli opportuni provvedimenti interpretativi in conformità a quanto richiesto.
Il contribuente ha diritto al rimborso degli importi versati all’Amministrazione finanziaria in conseguenza di un avviso di accertamento fondato su fatti materiali ritenuti insussistenti dal giudicato penale, anche se divenuto definitivoDiritto al rimborso dell’IMU versata sull’abitazione principale dell’altro coniuge: la Sentenza della Corte Costituzionale n. 209 del 2022La Corte di Cassazione disapplica le norme interne in tema di sanzioni doganali applicando il principio di proporzionalitàNuovo Codice della Crisi e della Insolvenza e adozione del Modello 231: un passo ulteriore verso l’obbligatorietà de facto231 e reati tributari: nel caso di dichiarazione fraudolenta è sanzionata anche la società