Commenti

2021
06

Aprile

2021

Sanzioni per compensazioni indebite la Cassazione e l’Agenzia delle Entrate alimentano incertezze sui crediti ricerca e sviluppo

Gli orientamenti e i chiarimenti espressi dall’Agenzia delle Entrate e dalla Corte di Cassazione nel corso del 2020, hanno creato una situazione di incertezza in capo a tutti i contribuenti interessati dall’applicazione dei crediti d’imposta per le attività di ricerca e sviluppo. Da una parte, l’Agenzia delle Entrate ha affermato che debbono ritenersi inesistenti i […]
22

Marzo

2021

Calcolo contributi a fondo perduto per imprese e professionisti

Arriva finalmente un contributo causa pandemia Covid-19, alle imprese e agli esercenti arti e professioni in misura percentuale (purtroppo minima) alla riduzione del loro fatturato. Ma vediamo quali sono le oggettive condizioni per la sua applicazione e come si calcola. La prima condizione è che i ricavi o compensi del 2019, determinati secondo le regole […]
18

Marzo

2021

La Corte di Cassazione con la Sentenza n. 7404, depositata il 17.03.2021, si pronuncia sulla natura (d’impresa/di lavoro autonomo) del reddito prodotto dalle società tra professionisti

Come noto, la natura (d’impresa/di lavoro autonomo) del reddito prodotto dalle società tra professionisti è stata oggetto di numerosi dibattiti dottrinari e giurisprudenziali, scaturiti dall’assenza di una specifica disciplina fiscale sul punto. Nella Sentenza n. 7404, depositata il 17.03.2021, la Corte di Cassazione specifica che la norma di riferimento, per l’individuazione della natura del reddito […]
04

Marzo

2021

La rimessione alle Sezioni Unite della questione sulla definibilità agevolata delle liti tributarie aventi ad oggetto le cartelle di pagamento emesse a seguito di controllo formale ex art. 36 bis del DPR 600 del 1973

Con l’Ordinanza n. 1913 del 2021, la Quinta Sezione Civile della Cassazione ha chiesto alle Sezioni Unite di pronunciarsi sull’ambito oggettivo della definizione agevolata delle controversie tributarie ex art. 6 del DL 119 del 2018. Nello specifico, le Sezioni Unite dovranno chiarire se rientra, tra le controversie oggetto di definizione agevolata, la lite avente ad […]
09

Febbraio

2021

Brexit: L’esportatore preferenziale ed il sistema REX

Secondo quanto previsto dal Trade and Cooperation Agreement, sono vietati, nei reciproci scambi commerciali, i dazi doganali su tutte merci c.d. originarie delle rispettive parti. Condizione necessaria per poter godere di tale trattamento preferenziale è la registrazione dell’esportatore al sistema REX, che consente al richiedente di ottenere lo status di esportatore registrato, unitamente alla consegna […]
08

Febbraio

2021

Brexit: le regole per evitare i dazi

L’articolo 5 della Parte II del Trade and Cooperation Agreement prevede che, negli scambi tra Unione Europea e Regno Unito, sono vietati dazi doganali su tutte le merci originarie delle rispettive parti. Per poter applicare il divieto di imposizione del dazio, l’operatore economico deve fornire la prova dell’origine unionale (c.d. proof of preferential origin) delle […]
04

Febbraio

2021

Post Brexit: le società residenti nel Regno Unito che effettuano nel territorio dello Stato operazioni rilevanti ai fini IVA, possono adempiere i relativi obblighi mediante l’identificazione diretta.

In base all’articolo 17 del DPR 633 del 1972 (Decreto IVA), il soggetto non residente – UE o extra UE – che effettua nel territorio dello Stato operazioni rilevanti ai fini IVA, può adempiere ai relativi obblighi o esercitare i relativi diritti nominando un rappresentante fiscale residente nel territorio dello Stato o, in alternativa, identificandosi […]
Sanzioni per compensazioni indebite la Cassazione e l’Agenzia delle Entrate alimentano incertezze sui crediti ricerca e sviluppoCalcolo contributi a fondo perduto per imprese e professionistiLa platea dei beneficiari del contributo a fondo perduto previsto da Decreto SostegniLa Corte di Cassazione con la Sentenza n. 7404, depositata il 17.03.2021, si pronuncia sulla natura (d’impresa/di lavoro autonomo) del reddito prodotto dalle società tra professionistiSecondo la Corte di Cassazione, il giudizio sull’inerenza di un costo è qualitativo e non quantitativo