Archivi di: Pianificazione fiscale

Il TRUST e la non imponibilità della sua costituzione e dei successivi apporti

La legge 27 gennaio 2012 n. 3 “Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonché di composizione delle crisi da sovraindebitamento”, modificata dal D.L. n. 179/2012, convertito con modificazioni dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221, introduce nel nostro ordinamento un’articolata disciplina di riduzione dei debiti, finalizzata alla composizione della crisi da sovraindebitamento per tutti quei soggetti non sottoponibili alle vigenti procedure concorsuali previste dalla legge fallimentare.

Crisi da sovraindebitamento: illegittima l’esclusione della falcidia dell’IVA

La legge 27 gennaio 2012 n. 3 “Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonché di composizione delle crisi da sovraindebitamento”, modificata dal D.L. n. 179/2012, convertito con modificazioni dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221, introduce nel nostro ordinamento un’articolata disciplina di riduzione dei debiti, finalizzata alla composizione della crisi da sovraindebitamento per tutti quei soggetti non sottoponibili alle vigenti procedure concorsuali previste dalla legge fallimentare.

Le procedure di esdebitazione

La legge 27 gennaio 2012 n. 3 “Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonché di composizione delle crisi da sovraindebitamento”, modificata dal D.L. n. 179/2012, convertito con modificazioni dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221, introduce nel nostro ordinamento un’articolata disciplina di riduzione dei debiti, finalizzata alla composizione della crisi da sovraindebitamento per tutti quei soggetti non sottoponibili alle vigenti procedure concorsuali previste dalla legge fallimentare.

Abuso della direttiva madre-figlie: l’orientamento della Corte di Giustizia

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea con la sentenza resa il 26 febbraio 2019 sulle cause riunite C-116/16 e C-117/16, in materia di esenzione da ritenuta alla fonte di dividendi in applicazione della Direttiva 90/435/CEE (cd. Direttiva Madre-Figlie), ha fornito importanti chiarimenti in merito alla repressione delle pratiche abusive e fraudolente ai sensi della normativa […]

Pace Fiscale sulle Liti Pendenti: Modalità di Definizione

La definizione delle liti, prevista dal D. L. 23 ottobre 2018 n. 119, riguarda tutte le controversie tributarie che siano pendenti alla data del 24 ottobre 2018, in ogni stato e grado del giudizio, incluse quelle in Cassazione e quelle oggetto di rinvio da parte di quest’ultima. Il Legislatore ha, dunque, concesso, al soggetto che ha proposto […]

Pace Fiscale sulle liti pendenti: quali atti sono definibili?

Tra le novità previste dal recentissimo Decreto fiscale (D. L. 23 ottobre 2018 n. 119) – recante disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria – merita un attento approfondimento quella disciplinata dall’articolo 6, riguardante la “definizione agevolata delle controversie tributarie”, che prevede la facoltà, per tutti coloro che abbiano processi tributari pendenti, di definire in via agevolata la […]

Art.3 D.L 119 del 2018. Nuova Definizione Agevolata del Debito Fiscale

Rottamazione bis e nuova definizione agevolata dei carichi affidati all’agente della riscossione La Gazzetta Ufficiale n. 247 del 23/10/2018 ha pubblicato il decreto legge del 23/10/2018 n.119, recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria”. In particolare, l’articolo 3 del citato decreto, al fine di aumentare il gettito erariale e di ridurre il contenzioso tributario, prevede la […]

D.L. Fiscale 119 2018. Limiti temporali alla definizione agevolata degli atti impositivi e degli accertamenti con adesione

D.L. FISCALE 119/2018 – Limiti temporali alla definizione agevolata degli atti impositivi e degli accertamenti con adesione Con il D.L. 119 del 23 ottobre, che entra oggi in vigore, è stata prevista la possibilità di definire, oltre ai processi verbali per constatazione, anche una serie di atti facenti parte del procedimento di accertamento. Con l’art. […]

Agevolazioni Prima Casa – Benefici Fiscali

Prima casa, agevolazione applicabile anche se si è proprietari nello stesso Comune di abitazione non più idonea alle attuali esigenze Come noto, ai fini dell’applicazione del regime fiscale agevolato per le compravendite della c.d. prima casa (imposta di registro al 2% anziché al 9% e IVA al 4% anziché al 10%), è necessario che l’immobile […]