Archivi di: Diritto Tributario

La rimessione alle Sezioni Unite della questione sulla definibilità agevolata delle liti tributarie aventi ad oggetto le cartelle di pagamento emesse a seguito di controllo formale ex art. 36 bis del DPR 600 del 1973

Con l’Ordinanza n. 1913 del 2021, la Quinta Sezione Civile della Cassazione ha chiesto alle Sezioni Unite di pronunciarsi sull’ambito oggettivo della definizione agevolata delle controversie tributarie ex art. 6 del DL 119 del 2018. Nello specifico, le Sezioni Unite dovranno chiarire se rientra, tra le controversie oggetto di definizione agevolata, la lite avente ad […]

E-commerce con Esportazioni verso UK di Beni Soggetti ad Accise e Soft Brexit

Brexit significa, per il Regno Unito, prioritariamente riacquisizione della sovranità legale e tributaria. Dal punto di vista fiscale non dovrebbero più esistere imposte armonizzate e, pertanto, sarà possibile che la VAT (IVA italiana) si svincoli da tutti i limiti imposti dalla Direttive unionali. Londra potrà derogare alle aliquote comunitarie, alle esenzioni, alle detrazioni, alla rivalsa, […]

La Locazione di case vacanza non costituisce attività commerciale

Nel gioco delle parti, tra Amministrazione finanziaria e contribuenti, è sempre aperto il dibattito su quali attività abbiano natura commerciale e siano, pertanto, soggette a tutti gli adempimenti IVA (dichiarazione di inizio attività, fatturazione, registrazioni, liquidazioni periodiche e dichiarazione annuale), nonché al regime di tassazione previsto per le attività commerciali ai fini delle imposte sui […]

Trattamento di fine mandato (TFM) per la cessazione dell’ufficio di amministratore di società: tentativi di inquadramento sistematico ai fini civilistici e tributari

Come noto, il legislatore ha stabilito, ai fini civilistici, una precisa disciplina volta a regolare lo stanziamento dei compensi per l’ufficio di amministratore di società. In primo luogo, l’art. 2389 c.c. dispone al primo comma che “I compensi spettanti ai membri del consiglio di amministrazione e del comitato esecutivo sono stabiliti all’atto della nomina o […]

Il decreto Ristori quater estende la platea dei destinatari dell’esenzione dell’IMU

Come noto, i decreti legge, emanati dal Governo, per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, hanno disposto la cancellazione, per l’anno 2020, della prima e della seconda rata dell’imposta municipale propria (IMU) di cui all’art. 1 commi da 738 a 783 della legge 27 dicembre 2019, n. 160, relativamente a determinate categorie di immobili. In diverse […]

Operazioni soggettivamente inesistenti: la prova dell’elemento soggettivo incombente sull’Amministrazione finanziaria

Nella recente Sentenza n. 25106 del 2020, depositata in data 10.11.2020, la Suprema Corte di Cassazione è tornata ad occuparsi delle operazioni soggettivamente inesistenti ed, in particolare, della prova, incombente sull’Amministrazione finanziaria, in merito alla consapevolezza del contribuente che l’operazione si inseriva in una evasione d’imposta. Il contenzioso oggetto del giudizio di legittimità trae origini […]

Tassazione indiretta dell’atto di dotazione del trust: l’Agenzia delle Entrate va contro la Cassazione

Come noto, il trust consiste essenzialmente nella gestione di un “patrimonio” (da intendersi, caso per caso, come un singolo bene o diritto, ovvero un insieme di rapporti giuridici) al fine del perseguimento degli “obiettivi” indicati dal soggetto che istituisce il trust stesso (in italiano: il “disponente”; in inglese: settlor o trustor), il quale coincide, nella […]

Imposta proporzionale di registro per la scissione che enuncia un precedente finanziamento soci

La Corte di Cassazione non finisce più di sorprendere, con interpretazioni di norme tributarie che non tengono conto della loro formulazione letterale e della evidente ratio. Con le recenti Ordinanze 6157 e 6158, depositate il 5 marzo 2020, la Suprema Corte ha affermato l’applicabilità dell’imposta proporzionale di registro del 3% ad un atto di scissione, […]