Archivi di: Contenzioso Tributario

DECRETO “CURA ITALIA”: l’ennesimo rapporto sbilanciato tra Fisco e contribuente

La legge 27 gennaio 2012 n. 3 “Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonché di composizione delle crisi da sovraindebitamento”, modificata dal D.L. n. 179/2012, convertito con modificazioni dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221, introduce nel nostro ordinamento un’articolata disciplina di riduzione dei debiti, finalizzata alla composizione della crisi da sovraindebitamento per tutti quei soggetti non sottoponibili alle vigenti procedure concorsuali previste dalla legge fallimentare.

COVID-19, sospensione eccezionale dei termini processuali: escluse le memorie e il deposito documenti

Due settimane di sospensione (sia delle udienze, che dei termini processuali) in tutta Italia. In data 8 marzo 2020, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro della Giustizia, è stato sottoscritto e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il Decreto-legge n. 11 recante “Misure straordinarie ed urgenti per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 […]

E’ illegittimo negare il rimborso di un credito IVA se è stata prestata la garanzia ex art. 38bis del d.P.R. n. 633/1972

Per stabilire tale principio sono state necessarie le Sezioni Unite della Corte di Cassazione con la recentissima Sentenza n. 2320/2020, ancorché il medesimo fosse chiaramente scritto nella legge (art. 38bis, comma 4, del d.P.R. n. 633/1972) ! La controversia oggetto del suddetto contenzioso derivava dalla richiesta – supportata dalla prestazione di apposita fideiussione, ai sensi […]

L’esistenza di debiti verso il fisco non sospende il rimborso di tributi se il giudice annulla, anche con sentenza non definitiva, l’atto impositivo

Con la Sentenza n. 2320 del 2020, depositata in data 31.01.2020, le Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione si sono pronunciate sull’applicabilità dell’articolo 23, comma 1, del D.Lgs n. 472 del 1997, in caso di atto di irrogazione delle sanzioni annullato da una Sentenza non ancora passata in giudicato. Orbene, il citato art. 23, […]

Il diritto al contraddittorio endoprocedimentale alla luce della giurisprudenza di legittimità

La legge 27 gennaio 2012 n. 3 “Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonché di composizione delle crisi da sovraindebitamento”, modificata dal D.L. n. 179/2012, convertito con modificazioni dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221, introduce nel nostro ordinamento un’articolata disciplina di riduzione dei debiti, finalizzata alla composizione della crisi da sovraindebitamento per tutti quei soggetti non sottoponibili alle vigenti procedure concorsuali previste dalla legge fallimentare.

Sentenza 299 del 2020 Sezioni Unite Suprema Corte di Cassazione: sul regime delle notifiche degli atti processuali effettuate con poste private dal 27 febbraio 2008 al 10 settembre 2017

Con la Sentenza n. 299 del 2020, depositata in data 10.01.2020, le Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione si sono pronunciate sulla questione relativa al regime delle notifiche degli atti processuali, effettuate dall’operatore di poste private, dal 27 febbraio 2008 al 10 settembre 2017. Come noto, l’articolo 4 del D.Lgs. n. 261 del 1999 […]

Il giudicato nei confronti dell’agente della riscossione fa stato anche nel giudizio contro l’ente creditore

La legge 27 gennaio 2012 n. 3 “Disposizioni in materia di usura e di estorsione, nonché di composizione delle crisi da sovraindebitamento”, modificata dal D.L. n. 179/2012, convertito con modificazioni dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221, introduce nel nostro ordinamento un’articolata disciplina di riduzione dei debiti, finalizzata alla composizione della crisi da sovraindebitamento per tutti quei soggetti non sottoponibili alle vigenti procedure concorsuali previste dalla legge fallimentare.

La prova delle cessioni intra-comunitarie

Come ho avuto modo di illustrare nel mio precedente articolo, dal 1° gennaio 2020 entreranno in vigore le importanti novità previste dal Regolamento di esecuzione (UE) 2018/1912 del Consiglio del 4 dicembre 2019. Tra queste rientrano le nuove regole sulla prova del trasferimento dei beni nelle cessioni intra-comunitarie: disposizioni, tuttavia, cui il legislatore nazionale non […]

Cessioni intracomunitarie, la forma prevale sulla sostanza

In attesa del passaggio al regime “definitivo” IVA (previsto per il 2022, ma i tempi potrebbero essere molto più lunghi), dopo oltre venticinque anni dall’adozione del regime transitorio degli scambi intracomunitari, gli Stati membri si sono accordati per modificare provvisoriamente le attuali regole IVA. In tal senso, la Direttiva (UE) 2018/1910 del Consiglio del 4 […]

Il decreto crescita prolunga i termini di decadenza per l’emissione degli atti impositivi

Il decreto crescita prolunga i termini di decadenza per l’emissione degli atti impositivi Il comma 1, lettera a), dell’articolo 4-octies del D.L. 30 aprile 2019, n. 34, convertito con modificazioni dalla L. 28 giugno 2019, n. 58, inserisce, nell’articolo 5 del decreto legislativo n. 218 del 1997, il nuovo comma 3-bis che introduce una deroga […]