Tutti gli articoli di Anna Maria Conti

Rettifica del corrispettivo delle cessioni di partecipazioni. Poteri di accertamento fondati sulla prova di un prezzo diverso dal valore di mercato o da quello dichiarato? Simulazione e donazione indiretta

La cessione delle partecipazioni di società per un corrispettivo pari al valore nominale non fa emergere alcuna plusvalenza imponibile. Essa, tuttavia, presenta alcuni aspetti problematici, sia dal punto di vista civile che da quello fiscale, che saranno esaminati nel presente articolo. Ed, invero, il Fisco potrebbe sollevare delle contestazioni nel caso in cui accertasse che […]

Passaggi generazionali e esenzione dell’imposta di donazione: approfondimento sulla nozione di controllo di diritto di cui all’articolo 3, comma 4 ter, del D.Lgs. n. 346/1990

L’articolo 3, comma 4 ter del testo unico sulle imposte di successione e donazioni dispone che “I trasferimenti, effettuati anche tramite i patti di famiglia di cui agli articoli 768-bis e seguenti del codice civile a favore dei discendenti e del coniuge, di aziende o rami di esse, di quote sociali e di azioni non […]

Il regime di esenzione dai tributi per gli acquisti di immobili da parte degli under 36, previsto dal c.d. decreto Sostegni bis, non si applica in sede di registrazione del contratto preliminare

L’articolo 64, comma 6, del decreto legge 25 maggio 2021, n. 73 (Misure urgenti connesse all’emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali) ha introdotto, per i giovani under 36, acquirenti di una “prima casa”, con ISEE non superiore a 40.000 euro annui, l’esonero dal pagamento dell’imposta […]

La tassazione dei dividendi di fonte estera distribuiti al socio persona fisica residente fiscalmente in Italia

La disciplina interna sulla tassazione degli utili prodotti da una società residente all’estero, dall’esercizio in corso al 31 dicembre 2018, e distribuiti, nell’anno 2020, al socio persona fisica residente fiscalmente in Italia, che li riceve al di fuori dell’esercizio dell’attività d’impresa, è contenuta nell’art. 27, commi 4, 4 bis e 5 del DPR 600 del […]

La platea dei beneficiari del contributo a fondo perduto previsto da Decreto Sostegni

L’art. 1 del Decreto Sostegni riconosce un contributo a fondo perduto al fine di sostenere gli operatori economici colpiti dall’emergenza COVID 19. I commi 1 e 2 disciplinano l’ambito soggettivo del contributo a fondo perduto COVID-19, e individuano i beneficiari del contributo medesimo, nonché i soggetti esclusi. 1.I beneficiari del contributo a fondo perduto. In […]

La Corte di Cassazione con la Sentenza n. 7404, depositata il 17.03.2021, si pronuncia sulla natura (d’impresa/di lavoro autonomo) del reddito prodotto dalle società tra professionisti

Come noto, la natura (d’impresa/di lavoro autonomo) del reddito prodotto dalle società tra professionisti è stata oggetto di numerosi dibattiti dottrinari e giurisprudenziali, scaturiti dall’assenza di una specifica disciplina fiscale sul punto. Nella Sentenza n. 7404, depositata il 17.03.2021, la Corte di Cassazione specifica che la norma di riferimento, per l’individuazione della natura del reddito […]

La rimessione alle Sezioni Unite della questione sulla definibilità agevolata delle liti tributarie aventi ad oggetto le cartelle di pagamento emesse a seguito di controllo formale ex art. 36 bis del DPR 600 del 1973

Con l’Ordinanza n. 1913 del 2021, la Quinta Sezione Civile della Cassazione ha chiesto alle Sezioni Unite di pronunciarsi sull’ambito oggettivo della definizione agevolata delle controversie tributarie ex art. 6 del DL 119 del 2018. Nello specifico, le Sezioni Unite dovranno chiarire se rientra, tra le controversie oggetto di definizione agevolata, la lite avente ad […]

Brexit: le regole per evitare i dazi

L’articolo 5 della Parte II del Trade and Cooperation Agreement prevede che, negli scambi tra Unione Europea e Regno Unito, sono vietati dazi doganali su tutte le merci originarie delle rispettive parti. Per poter applicare il divieto di imposizione del dazio, l’operatore economico deve fornire la prova dell’origine unionale (c.d. proof of preferential origin) delle […]

Post Brexit: le società residenti nel Regno Unito che effettuano nel territorio dello Stato operazioni rilevanti ai fini IVA, possono adempiere i relativi obblighi mediante l’identificazione diretta.

In base all’articolo 17 del DPR 633 del 1972 (Decreto IVA), il soggetto non residente – UE o extra UE – che effettua nel territorio dello Stato operazioni rilevanti ai fini IVA, può adempiere ai relativi obblighi o esercitare i relativi diritti nominando un rappresentante fiscale residente nel territorio dello Stato o, in alternativa, identificandosi […]
Rettifica del corrispettivo delle cessioni di partecipazioni. Poteri di accertamento fondati sulla prova di un prezzo diverso dal valore di mercato o da quello dichiarato? Simulazione e donazione indirettaPassaggi generazionali e esenzione dell’imposta di donazione: approfondimento sulla nozione di controllo di diritto di cui all’articolo 3, comma 4 ter, del D.Lgs. n. 346/1990Il regime di esenzione dai tributi per gli acquisti di immobili da parte degli under 36, previsto dal c.d. decreto Sostegni bis, non si applica in sede di registrazione del contratto preliminareLa tassazione dei dividendi di fonte estera distribuiti al socio persona fisica residente fiscalmente in ItaliaRegime OSS